frutta in giardino
Corbezzoli, mele cotogne e cachi: forme e sapori da riscoprire. Soprattutto in autunno
di ANTONIO PERAZZI

Mentre gli antichi sapori stanno affascinando i gourmet che nei ristoranti piu' esclusivi propongono ricette medioevali, gli specialisti del verde stanno riscoprendo la bellezza dei giardini di una volta. Dove oltre ai fiori trovavano posto gli alberi da frutto.
sorbe in una stampa '800 Nell'universo delle proposte dei vivaisti e' interessantissimo il folto gruppo della frutta antica. E' facile da individuare, perche' e' quella dai nomi piu' strani: l'albicocco cafona o canino, la ciliegia visciola, il fico dottato o gentile, il melo decio, il melo gelata, il pero coscia o butirra, il pesco poppa di Venere e buco incavato.
"Coltivando queste vecchie varieta' si riscoprono gusti a cui il palato non e' piu' abituato" dice Mauro Cervellati del vivaio Flora 2000 di Budrio (Bo). "Come il biricoccolo, una via di mezzo tra l'albicocca e la susina: ha un sapore davvero gradevole". Ma il vantaggio di queste coltivazioni e' la straordinaria capacita' di resistere a malattie e insetti: i trattamenti fitosanitari e anticrittogamici non sono quasi necessari. "Piantando questi alberi si impedisce poi che col passare delle mode vadano persi ibridi che oltre a essere ottime piante fanno parte della storia della frutticoltura" aggiunge Cervellati.
Certo ci vuole un po' di abilita': si deve saper potare, e non solo d'inverno ma anche d'estate, dopo il raccolto. E ancora prima bisogna trovare il coraggio di eliminare parte della frutta per impedire lo stroncarsi dei rami.
corbezzoli maturi Con un po' di accuratezza nelkla scelta delle piante si possono avere frutti per molti mesi all'anno: ribes e uva spina all'inizio dell'estate; le enormi more acidule del gelso tra luglio e agosto; fichi e pesche in settembre. Ma e' l'autunno la stagione d'oro: giuggiole, cachi, nespole tedesche, mele cotogne dall'enorme pezzatura e dal delicato profumo; le sorbe, simili a piccole pere, maturano dopo le prime gelate. I corbezzoli sempreverdi sfoggiano insieme fiori, frutti acerbi e frutti maturi, i cornioli simili a ciliegine ovali con un grosso seme che sa lievemente di caramella al lampone, hanno una stupenda fioritura invernale.