FESTA DELL'ALBERO

EDIZIONE 2001

Vigasio (VR), 18 Novembre 2001

Come ormai da tradizione, eccoci a presentare l'ottava edizione della Festa dell'Albero, giornata durante la quale provvederemo alla distribuzione gratuita di centinaia di piante forestale (betulle, carpini, frassini, querce, ornielli, faggi, platani, pioppi, ecc.), siepi e arbusti, olivi ed alberi da frutto; tutti rigorosamente di provenienza locale (autoctona).

Lo scopo e` quello di sensibilizzare le persone, e in particolare i bambini (ai quali verra` distribuito il simpatico Manuale dell'Albero), al grande valore ambientale, storico e culturale rappresentato dagli alberi, nella consapevolezza che lo sviluppo della nostra agricoltura non puo` prescindere dalla tutela dell'ambiente e in particolare dell'elemento che piu` lo contraddistingue: gli alberi.

Durante la Festa distribuiremo alle simpatiche persone che vorranno unirsi a noi anche Castagne e Torbolino !


Per chi volesse prenotare per tempo delle particolari specie arboree e` pregato di comunicarcelo per tempo a questo indirizzo e-mail:
vp1125@hotmail.com
Cercheremo di soddisfare tutte le richieste.

2001 Legambiente - Circolo Il Tiglio

RESOCONTO DELLA FESTA

Nonostante la grigia giornata domenicale, anche quest'anno la festa ha avuto un folto pubblico di visitatori, che hanno potuto osservare e scegliere tra alcune specie di alberi, quali frassino, carpino bianco, carpino piramidale, liquidambar, betulla, noce, olivo; alcune specie di arbusti e piccoli alberi, quali acero campestre, ciliegio selvatico, biancospino, sanguinella, pyracantha, pothinia; alcune specie da frutto, quali mirabolano, ciliegio, albicocco, ribes, lampone, mora. Inoltre alle simpatiche visitatrici e` stato donato un bel vasetto di ciclamini.

Insieme alla distribuzione gratuita delle piante, sono state profusamente distribuite le caldarroste annaffiate da un ottimo torbolino.

Oltre alla Legambiente, alla festa ha partecipato anche la sezione locale della LIPU, con un simpatico banco ricco di riviste, animaletti di pelouche e altri oggetti interessanti. Sono stati venduti anche pandori e panettoni in confezione speciale per raccogliere fondi destinati alla creazione di un Osservatorio nazionale per la Biodiversità.